Fahrrad und Mountainbike

Torgiano e Deruta tra vino e maioliche

Itinerario in bici facile dal borgo di Torgiano alla Città della Ceramica 

map thumbnail
Difficoltà:  Facile
Dislivello:  250 metri
Distanza:  27,5 km

Situato a pochi chilometri da Perugia, Torgiano è un antico borgo medievale posto sulla confluenza del fiume Chiascio con il Tevere, in mezzo a colline sinuose tappezzate di vigneti e uliveti, che lo hanno reso famoso per la qualità del vino e dell’olio.

L'itinerario che ti proponiamo parte da Torre Baglioni, antica costruzione realizzata nel XIII secolo e posta appena fuori dal centro storico.

Esci da Torgiano scendendo in direzione di Bettona e Deruta, e al termine della breve discesa, in corrispondenza di un semaforo, gira a destra.

Prosegui continuando a seguire le indicazioni per Deruta fino al centro storico di questa splendida "Città della Ceramica", da cui si gode una bella visuale sul territorio circostante, caratterizzato dal passaggio del Tevere e da una connotazione ancora prevalentemente rurale.

Una volta uscito da Deruta continua seguendo le indicazioni prima per Casalina e poi per Papiano.

Al chilometro 13,5 gira a destra verso Papiano stazione e poco prima del passaggio a livello, anziché reimmetterti sulla strada principale, prendi a destra una stradina secondaria che, per alcuni chilometri, scorre tra la ferrovia e i campi coltivati e che presenta anche un tratto di sterrato ben battuto.

Raggiunto l’incrocio con la SP377, gira a sinistra ed entra a Fanciullata.

Procedi seguendo le indicazioni in direzione di Perugia, andando sempre diritto fino a San Martino in Campo.

Raggiunto San Martino, al chilometro 23,5, trovi una rotonda dove giri ancora a destra seguendo le indicazioni per Torgiano: superiamo prima il ponte sulla E45 e poco più avanti il ponte sul Fiume Tevere, prima di iniziare la breve salita che riconduce al centro del paese, che inizia proprio in corrispondenza delle Cantine Lungarotti.

Salendo verso il centro storico, sulla sinistra si possono osservare le distese di vigneti che hanno reso famosa questa cittadina per il suo vino e, appena più lontano, il profilo inconfondibile di Perugia e del Monte Subasio.

Arrivato in cima alla salita si gira a destra e in pochi metri ti ritrovi al punto di partenza.