I vini e l'olio

Vini Doc e Docg Colli del Trasimeno

img

Quarto lago d'Italia per dimensioni, il Trasimeno deve il suo nome ad un'antica leggenda etrusca in cui si narra di un principe e del suo amore per una ninfa. Paragonato da Lord Byron ad un "velo d'argento", sono innumerevoli i poeti, i pittori, i viaggiatori che nel corso dei secoli sono rimasti ammaliati dal suo fascino romantico.

Caratterizzati dai cipressi, dai rilievi particolarmente dolci e dalle costruzioni rurali, i Colli del Trasimeno preannunciano i paesaggi tipici della vicina Toscana. In queste zone il pescato rappresenta da sempre una delle principali fonti di sostentamento. L'anguilla, la carpa, il latterino, il luccio, il persico reale e la tinca si affiancano ad olio e vino, in particolare gamay e grechetto, nel comporre il panorama enogastronomico di un'area ricca di prodotti.