Asset Publisher

TernInPresepe

TernInPresepe

Dall’8 dicembre al 6 gennaio a Terni torna il grande racconto della Natività, in un precorso all’insegna dell’arte presepistica tra musica, canti e tradizioni.

La manifestazione da ormai sette anni valorizza il presepio artistico tradizionale e le tematiche ad esso collegate, attraverso la riproduzione artistica della nascita di Gesù e la promozione dei valori universali che questa reca con sé. È un’occasione per ricordare come la città di Terni sia stata testimone diretta della presenza di san Francesco, che fu il primo a “entrare” nel presepe durante la famosa notte di Natale di Greccio del 1223.

La manifestazione intende diventare sempre più un punto di riferimento annuale per il turismo presepiale a Terni cercando di rendere la città accogliente e capace di trasmettere alcuni valori fondamentali dei rapporti nella famiglia e nella società. Il bisogno di ricreare il vivere insieme, la capacità di ammirare e apprezzare le bellezze, le gioie, di stupirci nell’ammirare una realizzazione artistica nonché di stimolare il ritorno alla manualità.

Dall’8 dicembre, all’interno delle sale del Museo Diocesano e Capitolare, sarà possibile ammirare i presepi realizzati dai maestri presepisti e i presepi realizzati durante il progetto Scuole in presepe e nel laboratorio presso RSA Collerolletta. Inoltre sarà visitabile la mostra del Maestro Alessandro Giliberti e una porzione del presepe storico di Cecalocco in collaborazione con Amici del Presepe di Cecalocco.

L’antica Chiesa di Santa Maria delle Grazie, oggi ristrutturata, e il suo chiostro saranno oggetto di una esposizione di presepi nonché luogo di esposizione del presepe realizzato a più mani dai Maestri Presepisti della nostra Associazione Tempus vitae Natività e simboli della città.
L’antica chiesa di San Cassiano, oggi conosciuta come Cenacolo San Marco, sarà quest’anno sede della mostra Dal virtuale al reale.

Sarà inoltre allestita un’esposizione diffusa Presepincittà in alcuni luoghi-simbolo della città di Terni come la Fondazione Carit, la Cattedrale, la Chiesa di San Giuseppe Lavoratore (Cospea), la Chiesa dell'Immacolata Concezione (Polymer), la Prefettura/Provincia, la Questura, il Palazzo Comunale, la Biblioteca Comunale, la Stazione, la Camera di Commercio, l’Archivio di Stato, RSA Salus Collerolletta, Circolo Lavoratori Terni e alcune Farmacie comunali) e due particolari esposizioni che verranno allestite nella frazione di Collescipoli e nell’Ospedale Santa Maria di Terni.

Anche quest’anno i commercianti del centro sono parte attiva di PresepInVetrina ospitando alcune composizioni, tra diorami e presepi aperti, realizzati dai maestri presepisti.
Tra le altre iniziative, laboratori e dimostrazioni di arte presepistica per adulti e bambini in presenza e online su prenotazione e il concorso fotografico PresepiAMO.

Per informazioni:
www.terninpresepe.it