Umbrian cities and villages from A to Z

Traveling through valleys, peaks, woods, rivers and lakes in the Green Heart of Italy, a treasure trove of art cities and small historical centers that continue to surprise.

Let’s discover them together ... in strict alphabetical order!

Castel Giorgio

Abitato dagli Etruschi e in epoca romana, nel 1477 divenne centro fortificato con Giorgio della Rovere, vescovo di Orvieto, che scelse il Castello come residenza per il suo seguito. È da qui che prese il nome il borgo, che ha visto la sua storia ruotare intorno al castello, ristrutturato dal cardinale Sannesio nel 1620. Oltre a palazzo Sannesio sono da visitare la chiesa di S. Pancrazio Martire del XVII sec. e il palazzo comunale. Nei dintorni poi troverete borgo Pecorone (XII sec.), palazzo di Montiolo del XIX sec., Poggio del Torrone sul Lago di Bolsena, villa di Fagiolo, villa di Casa Pisana e il castello di Montalfina (VIII sec.), eretto dal re longobardo Desiderio, che conserva armi, monete antiche e reperti archeologici.
Scopri di più

 

Castel Ritaldi
Nell’XI sec. fu incluso in un territorio detto "Normandia" (forse per lo stanziamento di normanni nell’area) insieme a numerosi castelli. Tra XII e XV sec. questi furono coinvolti nella contrapposizione tra potere imperiale ed ecclesiale, finché Castel Ritaldi fu unita ai possedimenti della Chiesa fino al Regno d'Italia. Oltre al Castello (XIII sec.) e al borgo dalla struttura medievale, non perdete la chiesa di S. Marina, con la Madonna della Misericordia di Lattanzio di Niccolò di Liberatore (1509) e un affresco di Tiberio d'Assisi (discepolo del Perugino), e la chiesa di S. Nicola con portale del 1486. Fuori dall’abitato sono la Pieve di S. Gregorio, edificio romanico con particolarissime decorazioni in bassorilievo, e il Santuario della Madonna della Bruna, gioiello rinascimentale sulla riva del Tatarena. Da qui si raggiunge Castel S. Giovanni, fatto costruire nel 1376 dal cardinale Albornoz con torri angolari cilindriche e quadrate.
Scopri di più

 

Castel Viscardo
Fondato nel 1263 da Giuscardo da Pietrasanta, grazie ai suoi torrioni, il Castello e la torretta di Vitiano per molto tempo fu punto di avvistamento in difesa di Orvieto e della Valle del Paglia. Il paese deve il suo sviluppo al Castello dei duchi di Montevecchio, roccaforte dei Monaldeschi e poi feudo dei principi Spada. Noto come Castello di Madonna, ha forma di poligono irregolare con un’elegante entrata in stile barocco e possenti mura perimetrali. Di interesse anche la chiesa di Maria SS. Annunziata (1682) con le opere di Maratta (1683-84) e Wernle. Nei dintorni, fate una sosta nei borghi di Monterubiaglio e Viceno e alla necropoli etrusca di Caldane (VI secolo a.C.). Il territorio è caratterizzato da fonti di acqua sulfurea note già ai tempi della Roma Imperiale.
Scopri di più

 

Castiglione del Lago
Conquistata dagli Etruschi, fu a lungo “Castrum Clusii” (castello di Chiusi); nel Medioevo divenne borgo fortificato con la costruzione del Castello, poi abbattuto e riedificato da Federico II di Svevia (XIII sec.) come Castello del Leone, da cui il suo attuale nome. Dal XVI al XVII sec. fu marchesato e ducato dei Della Corgna. Il centro storico è circondato dalle mura medievali. La Rocca del Leone è tra i più interessanti esempi di architettura militare medievale umbra: realizzata nel 1247 su progetto di Frate Elia Coppi da Cortona, ha forma di pentagono irregolare, con 5 torri e 3 porte, dominata dal mastio triangolare alto quasi 30 m. Dal cammino di ronda si gode di una splendida vista sul lago. Pregevole anche il Palazzo Ducale o della Corgna, costruito nel 1560 su progetto del Vignola o di Galeazzo Alessi: ha interni affrescati dal Pomarancio e da Salvio Savini. Castiglione del Lago conserva numerosi insediamenti etruschi diffusi in piccoli centri sulle colline circostanti (Gioiella, Vaiano, Pozzuolo) e il santuario della Madonna della Carraia del XVII sec. con un notevole altare ligneo. Di interesse naturalistico e faunistico è l'Isola Polvese, la più grande del Trasimeno, destinata a oasi attrezzata e parco didattico-ambientale.
Scopri di più

 

SCOPRI TUTTI I BORGHI E LE CITTÀ DELL'UMBRIA

EVENTS