Trekking urbano

Narni sotterranea

Un percorso alla scoperta della Narni non visibile agli occhi, che si trova sottoterra e conserva un Tesoro di valore inestimabile.

map thumbnail


Ufficio informazioni accoglienza turistica
Via Cassian Bon, 4 - 05100 Terni
info@iat.terni.it

Storia arte e un po' di mistero si incontrano nel ventre della città di Narni per offrire ai suoi visitatori un percorso unico, ricco di tesori bellissimi: ti proponiamo un itinerario guidato alla scoperta della Narni Sotterranea.

 

Il percorso inizia nel complesso conventuale di S. Domenico, con l'ingresso in una suggestiva chiesa ipogea a navata unica: le pareti, in parte scavate nella roccia, sono ricoperte da intonaco affrescato. Il ciclo più antico di questi affreschi risale al XII secolo, epoca in cui fu costruito l'edificio. All'interno della chiesa troverai un varco in muratura: attraversalo e arriverai in un locale che conserva una cisterna romana che veniva usata per la raccolta delle acque piovane. Ti trovi in quella che fu, probabilmente, una domus. Imbocca il lungo cunicolo successivo: arrivi in una sala di pietra bianca e rosa, sottostante all'abside di San Domenico, che era la sede del Tribunale della Santa Inquisizione. Guardati intorno, troverai una piccola cella il cui intonaco riporta graffiti di carattere devozionale, altri legati a vicende giudiziarie, alcuni con significato esoterico. La tua visita continua nel sotterraneo della chiesa di Santa Maria Impensole, sopra alla quale fu edificata una chiesa nell'ottavo secolo, poi utilizzata per costruire una soprastante chiesa romanica. Il tuo percorso termina all'interno del Lacus, la grande cisterna altomedioevale presente sotto la fontana di piazza Garibaldi, già piazza del Lago.

 

Il percorso dedicato ai sotterranei di Narni è terminato, ma puoi vivere un'altra esperienza, questa volta molto rilevante dal punto di vista speleologico: la visita all'acquedotto della Formina. Si tratta di un acquedotto romano, costruito probabilmente nel 27 d.C. sotto l'impero di Tiberio. L'acquedotto è lungo circa 13 km e si snoda lungo le pendici delle colline narnesi, attraversa tre monti e supera alcuni corsi d'acqua. Puoi camminare lungo un condotto lungo 700 metri, ammirando le fantastiche concrezioni e quindi uscire, attraverso una ripida scala a chiocciola scavata nella roccia, da un pozzo profondo 18 metri. La visita dell'acquedotto è possibile solo nel periodo che va da maggio ad ottobre, previa prenotazione (trovi tutte le informazioni sulle visite nel sito http://www.narnisotterranea.it/ITALIA/HOMEPAGE/home.htm)

 
La visita alla Narni Sotterranea dura circa un'ora e mezza, mentre quella all'acquedotto tre ore: ti rimane il tempo per visitare la bella Narni e per degustare l'ottima pasticceria narnese, famosa per le sue origini antichissime.