Asset Publisher

Italian Green Road Award 2021
Torna l’Oscar italiano del Cicloturismo che premia le vie verdi italiane campioni di sostenibilità

Sono aperte le candidature per l’Italian Green Road Award 2021, la sesta edizione dell’Oscar italiano del cicloturismo che viene assegnato alle ciclovie che si sono distinte per l’attenzione al turismo “lento”. 

L’Italian Green Road Awards nasce dall’esigenza di valorizzare tutte le forme di turismo sostenibile e i percorsi ciclopedonali italiani per renderli noti al grande pubblico. 

Il premio si svolge in un momento d’oro per la bicicletta, sia in termini di vendite (2.010.000 bici vendute nel 2020, + 17% vs il 2019, dati ANCMA), sia per l’andamento in crescita del cicloturismo: l’esigenza del distanziamento sociale, una maggiore attenzione all’ambiente, il desiderio di spazi e di vacanze all’aria aperta, oltre che gli incentivi per l’acquisto hanno creato un terreno fertile per il mercato delle due ruote e, più in generale, per la cosiddetta mobilità dolce.

Un successo che amplifica e consolida una tendenza già in atto: il Rapporto sul Cicloturismo realizzato da Isnart-Unioncamere e Legambiente ha stimato, infatti, che circa 5 milioni di italiani hanno fatto uso della bicicletta nel corso della propria vacanza estiva 2020, con una spesa di circa 4 miliardi di Euro sui 23 totali.

Nei prossimi giorni, il comitato organizzativo di Italian Green Road Award invierà alle regioni le domande di partecipazione – ogni regione può far concorrere al massimo 2 vie verdi – e le candidature dovranno pervenire entro il 31 maggio.

Per green road, si intende una strada riservata esclusivamente a mezzi non motorizzati, oppure una strada bianca con poco traffico o una strada secondaria a bassa percorrenza. Il premio prende in considerazione percorsi identificati con nome e segnaletica, studiati per consentire ai ciclisti di percorrerli in sicurezza.

La giuria del premio è composta da personalità di spicco nel campo del giornalismo, opinion leader, sponsor, esperti e personalità dei settori bike, ambiente e turismo.

Per informazioni:
https://igraw.bike/