Perugia

Galleria Nazionale dell'Umbria - Perugia

map thumbnail
La Galleria Nazionale dell'Umbria è ospitata ai piani superiori del Palazzo dei Priori con ingresso lungo corso Vannucci.
Nata dall'originario nucleo della locale Accademia del Disegno (seconda metà del XVI secolo), la raccolta è stata ampliata in maniera significativa tra la fine del Settecento e la metà dell'Ottocento e ulteriormente arricchita in seguito alla soppressione postunitaria degli ordini religiosi.
L'attuale percorso museografico, inaugurato nel dicembre 2006, occupa una superficie di 4.000 mq disposta su due livelli. La prestigiosa raccolta, ordinata in sequenza cronologica, ricomprende una grande varietà di opere, che spaziano da dipinti su tavola, tela e murali, alle sculture in legno e pietra, alle oreficerie e tessuti, tutti altamente esemplificativi della produzione artistica italiana tra XIII e XIX secolo.
Tra i capolavori di epoca medievale e rinascimentale spiccano opere di Arnolfo di Cambio, di Nicola e Giovanni Pisano, Duccio di Boninsegna, Gentile da Fabriano, Beato Angelico, Benozzo Gozzoli, Piero della Francesca e Francesco di Giorgio Martini.
Ampio spazio è riservato agli artisti umbri - Benedetto Bonfigli, Bartolomeo Caporali, Fiorenzo di Lorenzo – e in, particolare, ai celebri dipinti di Perugino, di Pintoricchio e dei loro allievi e seguaci.
Alcune sezioni sono destinate ai capolavori dell'oreficeria senese, alle tradizionali "tovaglie perugine", alla produzione di ceramiche e mattonelle pavimentali dei secoli XV e XVI e alla raccolta di disegni, tra cui un prezioso studio a sanguigna di Federico Barocci.
Il percorso prosegue con testimonianze pittoriche e scultoree del Seicento, del Settecento e dell'Ottocento, tra cui quelle di Pietro da Cortona, Orazio Gentileschi, Francesco Trevisani e Sebastiano Conca, per poi concludersi con esposizioni tematiche dedicate alla topografia perugina dell'Ottocento e alla collezione Carattoli 
Accessibilità

Per chi utilizza mezzi propri, in prossimità della struttura non ci sono parcheggi riservati alle persone disabili. I più vicini si trovano alle due estremità di Corso Vannucci: a sud, in Piazza Italia, distante circa 200 m, a Nord, in Piazza Piccinino, a circa 150 m dalla Galleria.

Nel caso i posti riservati fossero occupati è possibile parcheggiare gratuitamente anche in quelli contrassegnati dalle strisce blu.

Tutta l’area è all’interno della ZTL, pertanto è necessario inviare una e-mail a infositu@comune.perugia.it, comunicando il giorno di passaggio e la targa del veicolo, allegando copia del tagliando per disabili; il tutto nei giorni precedenti oppure entro le 72 ore successive al transito.

La Galleria Nazionale dell’Umbria è raggiungibile anche con i mezzi pubblici: la fermata dell’autobus più vicina è in Piazza Italia.

Per chi sceglie, invece, di utilizzare il Minimetrò, che è accessibile ai disabili, la fermata è quella del capolinea “Pincetto”.

La struttura può essere visitata da persone con difficoltà motorie e che necessitino di ausili come sedie a rotelle; è disponibile a tal proposito una carrozzina per visitare la Galleria, che è inoltre munita di defibrillatore in caso di necessità.

Per la visita da parte di persone non vedenti o ipovedenti è consentito l’accesso ai cani guida; oltre alla possibilità di noleggiare le audioguide, sono presenti, all’inizio e alla fine del percorso espositivo, dei plastici con didascalie in Braille e a rilievo.

Inviando una mail a gan-umb@beniculturali.it è possibile richiedere una visita guidata più specifica con operatori specializzati appositamente formati.

Informazioni

ORARIO: Aperto 8.30-19.30 da martedì a domenica (ultimo ingresso ore 18.30).

Corso Vannucci
06121 - Perugia (PG) 
email: gallerianazionaleumbria@beniculturali.it
sito web: www.gallerianazionaleumbria.it 

 

Fonte Regione Umbria - Servizio Musei e soprintendenza ai beni librari